top of page
  • Immagine del redattoreChiaraMente Senza

Ecco una ricetta collaudata per dei golosissimi tortini al cioccolato fondente dal cuore caldo e scioglievole

Avete in programma una cena romantica oppure volete semplicemente stupire i vostri ospiti con un dessert da leccarsi i baffi? Siete nel posto giusto! Ecco una ricetta facilissima per preparare dei goduriosissimi tortini al cioccolato dal cuore fondente, ovviamente senza glutine!


Difficoltà: facile👨‍🍳 Tempo di preparazione: 30 minuti + almeno 6 ore in freezer🕰️ Tempo di cottura: 10 minuti (regolarsi in base al proprio forno) 🥧

INGREDIENTI (per 4 tortini) - 110 gr di cioccolato fondente senza glutine - 110 gr. di burro - 40 gr. di zucchero - 2 uova medie

- 25 gr. di farina senza glutine (va benissimo qualsiasi farina senza glutine, la vostra preferita!)


PROCEDIMENTO

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro mescolando continuamente così che i due ingredienti si amalgamino bene tra di loro.


Fate poi raffreddare il composto a temperatura ambiente per circa 20 minuti. Nel frattempo, imburrate ed infarinate 4 stampini per muffin.

Una volta che il composto risulterà freddo, trasferitelo in un mixer aggiungendo lo zucchero ed iniziando a frullare. Sgusciate e sbattete le uova ed aggiungetele a filo all'impasto di zucchero, burro e cioccolato.

Infine, aggiungete la farina, continuando sempre a frullare il composto.

Con l'aiuto di una sac-à-poche o di due cucchiai, riempite i 4 stampini per circa i 2/3. Trasferiteli poi in freezer per almeno 5-6 ore, meglio se per tutta la notte.

Una volta trascorso il tempo di riposto, accendete il forno in modalità ventilato a 200°C e rimuovete i tortini dal freezer.

Cuocete i tortini in forno per circa 10 minuti.


ATTENZIONE: Vi consiglio, per la cottura, di tenere d'occhio i tortini. La tempistica che ho indicato sopra non è precisa: quando i tortini risulteranno cotti ai lati e ancora crudi all'interno, allora potete sfornare!


Chiaramente buoni, chiaramente senza glutine!







282 visualizzazioni0 commenti
  • Immagine del redattoreChiaraMente Senza

Ecco una ricetta collaudata per delle sfiziosissime crocchette di patate ripiene!

Croccante crosticina fuori, cuore filante dentro, cotte in padella o al forno...Queste crocchette di patate ripiene sono favolose!

Ottime per un aperitivo sfizioso da gustare in compagnia

I ripieni possono essere i più svariati: speck, fontina, prosciutto cotto... oppure così, senza niente!


Difficoltà: facile👨‍🍳 Tempo di preparazione: 30 minuti 🕰️ Tempo di cottura: 2 - 3 minuti 🥧

INGREDIENTI

Per le crocchette: - 1 kg di patate - Sale q.b. - Olio d'oliva q.b. - Amido di mais


Per il ripieno: > Io ho utilizzato del formaggio fresco a pasta filata (tipo Galbanino o quello in panetto tipo mozzarella per pizza)


PROCEDIMENTO

Sbucciate le patate e mettetele a bollire in abbondante acqua per circa 40 minuti (o comunque finché non si riescono a perforare bene con la forchetta).

In una ciotola, schiacciatele con lo schiacciapatate (o una forchetta) e fate raffreddare.

Aggiungete l'olio e il sale. Infine, aggiungete l'amido di mais poco alla volta mentre impastate con le mani fino a raggiungere un impasto modellabile.

Tagliate a cubetti il formaggio, formate dei dischi con l'impasto delle patate ed inseritevi dentro il ripieno. Chiudete la crocchetta formando delle palline schiacciate.

Fate rapprendere le crocchette in frigo per circa 10-15 minuti, in questo modo manterranno la loro consistenza durante la cottura. Cuocete in padella con un po' d'olio oppure in forno statico 10 minuti a 200 gradi e poi circa 5 minuti in modalità grill. Quando si formerà la crosticina dorata all'esterno le vostre crocchette sono pronte!




Chiaramente buone, chiaramente senza glutine!







205 visualizzazioni0 commenti
  • Immagine del redattoreChiaraMente Senza

Ecco una ricetta collaudata per delle buonissime empanadas ripiene senza glutine!

Tipiche dello street food argentino, le Empanadas sono conosciute praticamente in tutta l'America Latina. Sono delle croccanti mezzelune di pasta sottile ripiene solitamente di carne, peperoni, cipolla e spezie varie. Non c'è una vera e propria ricetta consolidata per preparare il ripieno delle empanadas, ogni quartiere e ogni famiglia ha la propria, la quale viene tramandata di generazione in generazione.

Proprio per questo motivo, ho deciso di preparare due tipologie di ripieno: uno con la salsiccia e uno con il tonno... vediamo insieme tutti gli ingredienti!


Difficoltà: media👨‍🍳 Tempo di preparazione: 30 minuti 🕰️ Tempo di cottura: 2 - 3 minuti 🥧

INGREDIENTI (dosi per 6 persone)

> Per l'impasto delle empanadas: • 450 g di farina (io ho usato il Mix per Pane della Nutrifree) • 160 ml di acqua tiepida • 100 g di strutto (se preferite non utilizzarlo, potete usare l'olio d'oliva come sostituto) • 10 ml di aceto bianco di vino • Sale fino q.b.

> Per il ripieno di salsiccia: • Salsiccia 300 g • 1 scalogno medio • 60 g di doppio concentrato di pomodoro

> Per il ripieno di tonno: • Tonno in scatola sgocciolato (3 scatolette da 80g) • 60 g di doppio concentrato di pomodoro


PROCEDIMENTO

Per prima cosa, si parte ovviamente dall'impasto delle empanadas. Amalgamate in una terrina tutti gli ingredienti, quindi la farina, l'acqua tiepida, lo strutto, l'aceto bianco e il sale.

Quando avrete raggiunto una consistenza piuttosto compatta, trasferite il composto su un ripiano da lavoro ed impastate con le mani fino a formare una palla liscia ed omogenea. Coprite l'impasto con la pellicola e lasciate riposare in frigo per circa 30 minuti.

Nel frattempo, occupatevi dei ripieni. Tagliate finemente uno scalogno e fatelo soffriggere in padella con poco olio. Quando sarà bello dorato aggiungete la salsiccia e mescolate. Infine aggiungete il concentrato di pomodoro. Per il ripieno al tonno, vi basterà prendere le scatolette e scolarle dall'olio, poi mescolare in una terrina il tonno con il concentrato di pomodoro.

Ora che abbiamo i ripieni e che l'impasto è ben riposato, possiamo tirarlo fuori dal frigo e dividerlo in piccole sezioni. Con il mattarello o con la macchina per la pasta, stendete l'impasto fino ad arrivare ad uno spessore di 1-2 mm.

Con un coppapasta dal diametro di 12 cm ricavate dei cerchi (se non lo avete potete tranquillamente utilizzare una tazza grande). Volendo potete preparare i dischi di pasta in anticipo, sigillarli con pellicola e conservarli in frigorifero per un giorno.

Posizionate poi al centro il ripieno e chiudeteli su loro stessi formando delle mezzelune.

Ora, ci sono due modi per chiudere le empanadas, il primo, tradizionale (quello che vedete in foto) consiste nel fare delle pieghette nell'impasto creando il tipico cordoncino. Il secondo, più facile e casalingo, vengono usati i rebbi della forchetta per sigillare i bordi dell'empanada.

Adesso che abbiamo pronte le nostre empanadas, siamo pronti per cuocerle: scaldate abbondante olio di semi in una padella e tuffateci dentro le empanadas.


Quando saranno dorate, scolate le empanadas e adagiatele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Le vostre empanadas argentine senza glutine (e anche senza latte e uova) sono pronte per essere gustate!


Chiaramente buone, chiaramente senza glutine!







76 visualizzazioni0 commenti
bottom of page